Cinestesie -Vecchia America- 8 marzo

20090308_cinestesie_thumb.jpg"Vecchia America" (titolo originale "Nickelodeon", dal nome delle sale cinematografiche americane agli inizi del ‘900, con biglietto di ingresso di 5 cents –un nichelino-), è una dichiarazione d'amore per il cinema d'intensità pari a quella di "Effetto notte" di Truffaut, ma dal contenuto forse ancora più estremo.
America, anni Dieci: un avvocato finisce casualmente a fare il regista per uno dei tanti indipendenti che provarono a sfidare il monopolio all'inizio del secolo; con una troupe sgangherata e attraverso una spassosa serie di vicissitudini, il protagonista scopre una vera passione, per poi commuoversi ed inchinarsi, nel finale, di fronte al capolavoro di D.W. Griffith "The Clansman", poi ribattezzato "Nascita di una nazione".
Ma il messaggio importante arriva alla fine dal burbero produttore: "Se sei uno veramente bravo, allora i tuoi film sapranno sempre parlare alla gente": è l’avvento del cinema narrativo. Mascherini d'epoca, citazioni, omaggi visivi, i Lumière, Chaplin, Keaton, e naturalmente Griffith, padre del montaggio analitico e fautore della svolta narrativa nel cinema.


 

.

 {tab=La Locandina}

20090308_cinestesie.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

{tab=La Rassegna}
20090222_cinestesieciclo.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

{tab=La Locandina originale}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

{/tabs}

 

 

Questo sito utilizza cookie