Questo sito utilizza cookie
CORSI WORKSHOP SPORT BAMBINI

Imparare l'etrusco

Oggigiorno è difficile apprezzare quello che le lingue morte hanno da offrire, in realtà nemmeno le lingue morte sanno come questo possa essere possibile, ma non per tali ragioni una lingua dal suono così gutturale e aspro e dolce e un po' salato, gelato al cioccolato[citazione necessaria], deve scomparire per sempre quasi per magggia. Può sempre tornare utile: ad esempio, se volete tradurre l'insulto sotto riportato dovrete mettervi d'impegno. Potrei persino avere offeso vostra madre!
«Zic'ne'ce "atis eteria's iša avilne enes"» (Vi piacerebbe sapere la traduzione, vero?)




FASE 1

Come prima cosa dimenticate l'esistenza dell'italiano e di qualsiasi altra cosa che non sia etrusca. Tutti sanno che per imparare una lingua bisogna partire dalle basi, nel nostro caso dall'ABK. Prima di spiegare come sia l'alfabeto etrusco è bene precisare che non esistono lettere né simboli e nemmeno uno straccio scarabocchiato che possa riassumere come siano i caratteri, anzi Karatteri etruschi. A pensarci bene, credo che non esistano più nemmeno gli etruschi.

FASE 2
La parte meno divertente e assolutamente non-necessaria trattandosi di una lingua morta, ma un'antica leggenda di origini storiche trascurabili afferma che la sola lingua etrusca è capace di svelare i segreti delle 3I
Non ci sono regole, non perché non ne esistano, ma perché tutti coloro che le conoscevano sono morti, perciò anche qui dovrete fidarvi delle innaturali e misconosciute capacità del docente
L'enunciato fondamentale può essere considerato lo stesso della comunità storica internazionale, pubblicato sul prestigioso sito di History Channel/Found&Lost: Date le carenti documentazioni storiche attendibili in nostro possesso, siamo alla disperata ricerca di regole grammaticali per l'antico etrusco. Questo dà il pieno diritto di inventare le suddette di sana pianta ad ogni edizione del corso

FASE 3
Quale modo migliore per imparare una lingua se non l'esercizio?[10]
L'esercizio è fondamentale per comprendere ogni tipo di lingua, ma in questo caso è anche un ottimo modo per sfuggire alla routine di ogni giorno: saranno infatti molte le folle inferocite che ogni giorno vi cercheranno. Non importa chi siate o chi sarete, se acquisirete le conoscenze di questa lingua, dovrete combattere per sopravvivere perché ognuno di voi dovrà sperimentare direttamente le reazioni della gente comune. Scoprirete quanta comprensione riservano a coloro che nel nome della scientia divulgheranno il verbo etrusco, e soprattutto quanto affilate possano essere le punte di un forcone.

* testi estratti da nonciclopedia.wikia.com/wiki/Manuali:Pagina_principale

Informazioni aggiuntive

  • Numero Lezioni: Troppo poche
  • Inizio Corso: VII secolo A.C.
  • Giorno e orario: Lunedì
  • Docente: Tanaquil
  • Contributo: Moneta 25 assi
  • Posti ancora disponibili: 1
  • Paga Online: GUARDA I VERI CORSI
Letto 234 volte