Cinestesie - Un borghese piccolo piccolo - 25 gennaio

20090125_cinestesie_thumb.jpgCon una durezza quasi insostenibile, Monicelli ci presenta un crudo ritratto del borghese medio, così piccolo di fronte ad una società che lo opprime e al contempo apparente soddisfatto di quell'esistenza impregnata di una routine ripetitiva dove ogni giorno sembra l'esatta copia del precedente. L'unica preoccupazione di questo piccolo uomo non è tentare di cambiare la sua insipida vita, ma quella di evitare che all'adorato figlio tocchi la stessa sorte. Vuole tenere suo figlio lontano dalla mediocrità di una vita asservita al potente (paradossalmente muovendosi in quella stessa mediocrità) e fa davvero di tutto in una prima parte comica, impregnata però di una tragicità che sembra ripresa direttamene da Pirandello. Ma tutto cambia e il semplice borghese si trasforma in un angelo vendicatore...

 

 

{tab=La Rassegna}
20090111_cinestesieciclo.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

{tab=Il trailer}

{tab=La Locandina originale}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

{tab=La Locandina}

20090125_cinestesie.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

{/tabs}

 

Letto 921 volte