info RIAPERTURA ATTIVITA' SPORTIVE  1 GIUGNO H 9-20,30 ATTIVITA' DI BAR E RISTORAZIONE 17-23
Ecco il comunicato con tutti i dettagli --> INFO RIAPERTURA

20090423_grimaldi_thumb.jpgPresentazione del libro “DI RESISTENZA SI VINCE" di Fulvio Grimaldi
(Ed. Malatempora )

«La questione palestinese e la barbarie israeliana non possono essere considerati come avvenimenti a sè stanti. Rientrano nel grande progetto imperialista e sionista della ricolonizzazione dell'intero Medio Oriente attraverso gli strumenti del genocidio e della frantumazione della nazione araba lungo linee etnico-confessionali. L'adozione del modello israeliano, che ha raggiunto la sua massima espressione nel blocco e poi nei massacri di Gaza e nell'impiego di nuove terrificanti armi proibite, fa parte di una strategia planetaria del capitalismo per superare la propria crisi attraverso un sempre più feroce dominio dei popoli e l'universalizzazione dello Stato di polizia. Ma Gaza rappresenta anche, al di là delle mistificazioni mediatiche, una svolta storica nella coscienza collettiva su torti e ragioni in Palestina, l'inizio del declino dell'impunità israeliana e, dunque, probabilmente, la luce in fondo al tunnel per il popolo palestinese. In questo libro si raccontano le vittime e i carnefici, Gaza, la Palestina, il Medio Oriente e come questa vicenda riguarda noi». (dal retro di copertina del libro)

Sarà presente l'autore

20081206_ZeroTolleranza_thumb.jpgPresentazione dell’antologia del fumetto indipendente "ZERO TOLLERANZA"
di AA.VV. a cura di Claudio Calia e Emiliano Rabuiti.
Intervengono Manuel de Carli, Grazia la Padula, Salvo Santonocito, Alessio Spataro, Gianluca Romano, Marco Petrella, Zero Calcare, Marco Corona, Maicol, Paolo Di Orazio, Emiliano Rabuiti.

Il libro è una corposa antologia che presenta il meglio del fumetto indipendente italiano. Quel tipo di fumetto, cioè, in cui gli autori, in totale libertà narrativa e artistica, danno sfogo al loro bisogno/desiderio di esprimersi.
Il provocatorio titolo vuole rovesciare il concetto della “tolleranza zero”. Quell’idea cioè che si trasforma presto in ispirazione, avvallo, legittimazione e pratica di quelle culture che vedono nell’aggressione al “diverso”, dall’immigrato all’omosessuale dal “sinistrorso” al rom, il perno del loro agire politico
Le oltre 40 storie del volume sono l’opera di una nutrita e variegata schiera di autori che con forme, stili, poetiche e linguaggi differenti, vogliono esprimere l’intolleranza al razzismo, ai rigurgiti neofascisti, al proibizionismo, alla guerra globale e permanente, al precariato lavorativo e sociale. Al perbenismo ipocrita e bigotto, mix di ignoranza e xenofobia.
Gli autori hanno affrontato l’argomento seguendo liberamente i propri stili grafici e comunicativi. Ecco allora una eterogeneità stilistica e narrativa che va dal comico al surreale, dal grottesco al non sense, dal racconto diretto e realistico alla fantascienza, dal paradossale alla storia di taglio giornalistico.
Autori diversissimi l’uno dall’altro ma che, assieme, ben rappresentano la varietà, la ricchezza e il subbuglio che anima il fumetto indipendente italiano.


Durante la serata il libro (320 pagine, edito da Becco Giallo) sarà in vendita al Fusolab al prezzo eccezionale di € 10 (invece che 16,50) e gli autori saranno ovviamente a disposizione per autografarli..
 

 

 

“Book-shake!” Reading letterario & bookcrossing presenta:

UGO RICCARELLI legge “DI/LETTO” (Ed. Voland, 2009)

20100312_reading.jpg
Di letto in letto scorrono le undici storie (dieci racconti e un’appendice), che compongono questa raccolta, emozionante riflessione su un testimone orizzontale delle nostre vite. Il mondo visto dalla parte del letto ci conduce attraverso situazioni molto diverse tra loro come per esempio quella comica di una coppia, in cui lui non riesce a montare il letto, che doveva rappresentare il coronamento di un sogno d’amore, ma anche quella drammatica di una ragazzina che si rifugia nel letto per sfuggire alla violenza del padre. Storie di quotidiane manie, di personali dolori, di gioie inaspettate, di lunghe attese, in uno stile lieve come una carezza prima di andare a dormire.