distintivi

BABBO NATALE vuole parlarti
--> SCOPRI COME FARTI CHIAMARE
Raccolta GIOCATTOLI e LIBRI per donare un sorriso

 

Piccol* aiutanti di Babbo Natale

Il Fusolab sale sulla slitta e raccoglie l'appello di Babbo Natale a cercare aspiranti aiutanti per compiere una missione importantissima: distribuire regali e sorrisi a tutti.


 

Piccol* aiutanti di Babbo Natale - Raccolta libri e giocattoli, distribuzione voucher e sorrisi

In questo anno funesto, pieno di tensioni e stravolgimenti, vogliamo cercare di dare dei solidi appigli per cementare quella che è la famiglia Fusolab e la comunità territoriale. Fedeli alle parole d'ordine "No alle distanze sociali" e "Nessuno Rimanga indietro" sapendo di poter contare sull'apporto dei nostri tanti piccoli operosi e generosi elfetti abbiamo contattato Babbo Natale che ci ha confermato che cerca dei piccol* aiutanti per questo natale.

Non siamo noi a dover convincere nessuno perché sarà lo stesso Babbo Natale che vi spiegherà tutto facendo una videochiamata su UOZZAPP al 3517591200 (lui sostiene si scriva così) in cui parlerà in prima persona con gli aspiranti aiutanti.

MANDA LA LETTERINA 

PRENOTA LA VIDEOCHIAMATA


SOSBabboNataleSito3

Vi diamo qualche piccola anticipazione:

  1. Mandate la foto della letterina con tutti i vostri regali a Babbo Natale su UOZZAP al numero 3517591200 (con la posta normale rischiate che non arrivi in tempo), e Babbo Natale vi risponderà personalmente così avrete la sicurezza che l'ha ricevuta.
  2. Se volete essere uno degli aiutanti di Babbo Natale prenotate una videochiamata scegliendo giorno e orario e lui vi chiamerà per spiegarvi come potete dargli una mano. (non chiamate voi vi chiamerà Babbo Natale all'ora che avete prenotato).
  3. Cercate uno o più giocattoli/libri  tra i tanti che possedete che non usate più o che vi piacerebbe donare ad un altro bambino. Mi raccomando solo giocattoli in buone condizioni, funzionanti e non pericolosi (se possibile già in una scatola).
  4. Portate il regalo scelto al Fusolab (Viale della Bella Villa 94)  dal 17 al 23 dicembre, dal 28 al 31 dicembre, dal 4 al 5 gennaio dalle 10 alle 19 e riceverete il fantastico distintivo Piccol* Aiutante di Babbo Natale.  
  5. (per i genitori) insieme al distintivo vi sarà consegnato un voucher del valore di 10€ da poter spendere sulle attività sportive ed educative 2021 del Fusolab. Se il vostro ISEE è inferiore ai 25.000€ (vi preghiamo di portarci l'attestazione) e subordinato all'approvazione della Regione Lazio della nostra pratica di rimborso, il buono sarà quintuplicato e diventerà quindi un buono da 50€. 
  6. Tutti i regali raccolti verranno riconfezionati e incartati e verranno donati a famiglie fragili e a strutture deputate all'assistenza dell'infanzia per la festa della Befana del 6 Gennaio.

 

Per maggiori info puoi chiamare il numero 3892921601 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

distintivi


È il momento perfetto per donare i giocattoli!
Le vacanze di natale sono il momento perfetto per donare i libri e i giocattoli usati.

Ecco 7 buoni motivi per farlo:

I vostri bambini stanno crescendo, inutile negarlo
È incredibile pensare che sia passato solo un anno, vero? Eppure è proprio così, e alcuni dei giochi che andavano bene l’anno scorso, ormai sono troppo poco stimolanti… è il momento di fare una cernita!

2 – Ah, quanti regali!
Sul numero di doni ognuno ha le sue regole ma, malgrado tutta l’attenzione, le camerette – di solito – sono strapiene. Se dopo l’ultimo passaggio di Babbo Natale non sapete più dove mettere le cose… be’, bisogna proprio fare spazio!

3 – Quanti giocattoli servono a un bambino?
Gli esperti non hanno dubbi: pochi, ripetono.
Per stimolare la fantasia, per non sovra-stimolare i sensi, per insegnare il valore delle cose.

4 – Quali giocattoli servono a un bambino?
Quelli che per la loro età, e per il loro carattere, sono i più stimolanti… gli altri?
Ormai fanno solo polvere! Se non li usano, non gli servono.

5 – La gioia del donare
A Natale siamo tutti più buoni, e dopo?
Insegniamo ai nostri figli i valori della solidarietà e dell’empatia, facciamolo tutto l’anno e dando il buon esempio. Diventeranno cittadini migliori.

6 – Gli oggetti, dopo tutto, sono solo oggetti
Non contengono i nostri ricordi, non conservano la felicità.
I ricordi ce li portiamo appresso.

7 – Donare è un’abitudine
Le prime volte, probabilmente, i bambini non faranno i salti di gioia alla prospettiva di dare via i loro tesori. Eh, sì, anche se non li calcolano da diversi mesi, tutti i loro giochi sono dei preziosi tesori.

Il consiglio è di non forzarli e di accontentarsi delle piccole cose che sceglieranno.
Lodateli e aspettate. Piano piano donare diventerà un’abitudine.

Letto 1574 volte