Questo sito utilizza cookie
CORSI SPORT BAMBINI

MAINSTREAMING 2.0: URALI + LANTERN + MARY IN JUNE

MAINSTREAMING 2.0 : URALI + LANTERN + MARY IN JUNE in concerto


26 aprile 2014 – h. 21.30


Sabato 5 aprile Fusoradio vi invita al sesto appuntamento di Mainstreaming 2.0, la rassegna mensile organizzata dalla webradio in collaborazione con il Fusolab 2.0, con il meglio della musica indipendente italiana!

Protagonisti di questa serata saranno tre band dell'etichetta riminese Stop!Records, URALI, i LANTERN e i MARY IN JUNE, con i quali bastano una chitarra, un filotto di distorsori e una adunata di amplificatori per portarci in modo deciso verso lidi noise, post rock e punk hardcore.
L'ingresso per l'occasione sarà a sottoscrizione di 5 euro, e verrà totalmente devoluto a sostegno delle spese per la decima stagione webradiofonica di Fusoradio. !

Mainstreaming è la rassegna di Fusoradio attiva dal 2010, nata prima in collaborazione con i ragazzi de Le Mura, uno dei più apprezzati live club di Roma, e successivamente proseguita grazie alla rinnovata sinergia con il Fusolab 2.0, rinnovata sede degli studi della radio ma soprattutto dell'Associazione di cui la radio rappresenta uno dei progetti, e che ospiterà tutte le serate.
Anche in questa occasione Fusoradio garantirà una completa copertura sul web della rassegna: nei giorni successivi ad ogni puntata di Mainstreaming, infatti, sulle frequenze virtuali di www.fusoradio.net potrete riascoltare e scaricare gratuitamente le interviste realizzate dalla redazione di Fusoradio e i podcast dei concerti.

URALI è il progetto estemporaneo, il cantaudrone, la one-man band di Ivan Tonelli, deus
ex machina della Stop!Records. Urali è nato da troppo poco per avere anche una biografia, ma “Urali” sono pure 8 tracce frastagliate e autoprodotte fatte di nervi scoperti, pesanti chitarre elettroniche e malinconia noise a palate. Chitarre grosse, voci sottili. !
I LANTERN si formano nell'estate del 2009 a Rimini, e tre anni dopo esce il loro primo EP,
Noicomete, per la Twotwocats Bad Tapes. Una band screamo emocore, che ad alcuni ricorda i Raein, i Deafheaven o i La Quiete.
Il 13 gennaio 2014 esce “Diavoleria”, il primo Lp in vinile prodotto da V4V-Records, Fallo
Dischi e Flying Kids Records. Diavoleria che significa marchingegno, un qualcosa di inarrestabile, fuori dal tuo controllo, e che si lega bene al concetto di coda, l’immagine di copertina,come metafora del passato che lascia sempre traccia dietro di te. Un disco tattile, che sfugge alle interpretazioni perché va più ascoltato a cuore aperto, pieno di testi polisemici, che esiliano il senso altrove. Una solidità di suoni contrapposta ad una forte fragilità ed emotività delle parole. !

I Mary In June sembrerebbero la solita band italiana dal nome inglese.
I Mary in June sono quattro ragazzi romani che dal 2010 si ritrovano a suonare
insieme una sorta di post-rock/punk a tratti folk, con testi in italiano dal sapore oleoso
del tanto amato petrolio, quel petrolio che ormai va così di moda che negli ultimi anni
sembra sia difficile farne a meno.
Provano ad urlare in qualche modo la realtà dei nostri giorni. Tornano a casa presto, con la macchina a gpl o metano, si assicurano di aver buttato la carta e la plastica nel posto giusto, e prima di infilarsi sotto le coperte prendono la tisana al cardamomo, finocchio e zenzero insieme ai dinosauri in riva ai fiumi. “Ferirsi” è del 2011 ed è il loro album di esordio. !!!

La serata avrà inizio come di consueto alle 21.30: porte aperte al pubblico per assistere all'intervista alle band, una chiacchiera tra musica, aneddoti e progetti; e dalle 22.30 il concerto.
Per chi vorrà poi rimanere, da mezzanotte fino all'alba ci sarà il consueto djset a cura dei wj di Fusoradio.


Informazioni aggiuntive

  • Data evento: Sabato 26 Aprile 2014
  • Ora inizio: 21:30
  • In collaborazione con : Fusoradio.net
  • Entrata a: Sottoscrizione 5€
Letto 1397 volte

Video