Questo sito utilizza cookie
CORSI WORKSHOP SPORT BAMBINI

"Davidormi" + "Il corso delle cose" in concerto - Venerdì 5 Aprile

DAVIDORMI +  IL CORSO DELLE COSE in concerto

DAVIDORMI
Sin da piccolo l’Universo ha sempre esercitato su di me delle strane influenze. A 10 anni, la sera, insieme ad un ristretto gruppo di amici, con un piccolo telescopio, osservavamo gli anelli di Saturno, i crateri e i mari della Luna ed annotavamo, su piccoli quaderni scarabocchiati, tutti i satelliti e le stelle cadenti che riuscivamo a vedere, quasi come fosse una sorta di sfida a chi ne vedesse di più.
Il cielo era quello primitivo della Sicilia Sud-Orientale e dell’infanzia di tutti i bambini che, a quell’età, di notte esprimono desideri, mentre di giorno trasformano le nuvole in molteplici forme all’insaputa dei loro genitori. Da quella torrida estate spensierata del 1988, sono passati 25 anni. La voglia di osservare il cielo, di porsi delle domande è rimasta sempre la stessa, ma gradualmente sono stato fagocitato dagli ingranaggi della società, dagli impegni, dalla routine quotidiana, e da tutte quelle luci al neon che in una grande città come Roma ci fanno dimenticare che c’è sempre un cielo stellato sopra di noi e qualcuno da amare.
Non so per quali strani motivi, influenze e molteplicità di variabili, forse semplicemente per lo strano cognome, “Dormiente”, che porto sin dalla nascita, ma nel 2008, per l’ennesima volta, stavo rivivendo una nuova crisi nella mia vita. Avevo urgentemente bisogno di scrivere e per poterlo fare dovevo in qualche modo ritornare a quella torrida estate del 1988. E così fu, in parte grazie alla casuale lettura di alcuni racconti lunari di Italo Calvino, tratti dalle sue Cosmicomiche. Fu una liberazione e mi sentì immediatamente rinato.
Da quel preciso momento iniziai a scrivere nuove canzoni, nonostante l’avessi sempre fatto, e dopo molteplici annunci e peripezie varie, a cavallo tra il 2009 e il 2010 nacquero i Davidormi, con il fondamentale apporto di Nicola De Amicis (basso/contrabbasso), Lorenzo Semorile (chitarra acustica), Valerio di Croce (chitarra elettrica), e Luca Benedetti (batteria). Diventati un gruppo, e per di più affiatato, nel 2010, decidiamo di registrare qualche nostro brano e così, in un fine settimana, in un casale ad Avezzano, con mezzi di fortuna e arrosticini alla mano, realizziamo il nostro primo lavoro autoprodotto, un Ep acustico dal titolo “Preferisco regredire sotto le stelle”. Sarà un caso, o forse no, ma anche quell’estate del 2010 fu decisamente torrida.
Qualche mese dopo si unisce alla nostra band anche la violinista Aurora Rizza e a gennaio del 2011 pubblichiamo il nostro Ep su Internet, scaricabile on line gratuitamente. L’Ep registra qualche passaggio in radio (Radio Rock, Radio Onda Rossa, Radio Zammù, la radio francese Gapeau FM, Radio Wuonz di MArtelive) e, inaspettatamente, quasi 1000 download effettuati sul web. Dopo qualche mese, partecipiamo all’edizione 2011 di MArtelive, concorso nazionale delle arti emergenti, ed arriviamo alle finali del Lazio e del Centro Italia del 24 maggio all’Alpheus, serata in cui ci esibiamo insieme ad altri gruppi finalisti poco prima di John De Leo (ex Quintorigo), ottenendo il sesto posto in classifica. Nel frattempo suoniamo dal vivo in diversi locali del circuito musicale romano (Contestaccio, Jailbreak, Sinister Noise, Clockwork, Felt Music Club, Spazio Ebbro, CSOA La Strada, ecc) e a fine dicembre 2011 siamo ospiti della trasmissione "Caffè Scorretto" su Radio Popolare Roma, condotta da Omar Zuccarello.
Sempre nel 2011, dal 20 maggio ai primi di settembre, il nostro video a budget zero “Sulla Luna” viene selezionato e mandato in onda su Contro Corrente TV, canale tematico musicale di Roma Uno, mentre il video, sempre a budget zero, di “Paesaggi Lunari” viene trasmesso nella seconda edizione di Urban Music, programma musicale condotto da Moreno Boselli sul Canale24 del Digitale Terrestre. Nei primi mesi del 2012, il regista Giorgio Anastasio inserisce nel suo ultimo cortometraggio, dal titolo "Love Drips" (2012), anche due nostri brani tratti dall’Ep acustico: "I momenti migliori" e "Lontano". Love Drips viene presentato “fuori concorso” al Foggia Film Festival, ed arriva in finale sia al River Film Festival di Padova, che allo Spiraglio Film Festival della Malattia Mentale, a Roma alla Casa del Cinema. Il 20 giugno siamo tra le band finaliste premiate al Tune Festival 2012 e di lì a poco, entriamo in studio di registrazione dove, tra giugno e novembre 2012, registriamo il nostro primo album dal titolo “Della Luna e di altre virtù”. L’album deve essere ancora pubblicato e molto probabilmente vedrà la luce poco prima dell’estate, speriamo torrida, del 2013.
Descrizione
Per ascoltare e scaricare gratuitamente l'Ep acustico "Preferisco regredire sotto le stelle" (2011): http://www.reverbnation.com/davidormi


Per aprile 2013 è prevista l'uscita del nostro primo album "Della Luna e di altre virtù"

Info: https://it-it.facebook.com/davidormipage

 

IL CORSO DELLE COSE

IL CORSO DELLE COSE non è una band, né lo pseudonimo di un artista solista, ma è un progetto nato e cresciuto intorno alle canzoni, alla chitarra, agli effetti e alla voce di Ascanio Ciriaci (Kindergarten, CLN e ZAJCEV), aperto a collaborazioni, non solo musicali, e a sperimentazioni di ogni tipo. Prende vita, per caso, il 21 maggio del 2010, e nei due anni successivi si presenta a ogni nuovo appuntamento sul palco in veste diversa, sia nella formazione che nella scaletta proposta. Esibizioni solitarie, scarne ed essenziali, si alternano a serate in duo o in compagnia di un gruppo vero e proprio, elettrico e rumoroso, composto da musicisti provenienti da altre band, radunatisi nel frattempo intorno al progetto originario: Antonio D’Antuono (Vigo, And She Knows) alla chitarra, Flavio Di Giuseppe (ex Haiku) alla batteria e Marco Vigliotti (I bambini di cioccolato) al basso; non viene meno la voglia di sperimentare, andando oltre l’ambito strettamente musicale, che porta IL CORSO DELLE COSE a collaborare con la scrittrice Alda Teodorani per una delle letture di presentazione del suo ultimo libro BELVE. Tra il novembre e il dicembre del 2011, iniziano le registrazioni del primo lavoro discografico, intitolato DOMANI, prodotto dall’etichetta LAPIDARIE INCISIONI e uscito il 2 marzo del 2012; l’album è stato interamante composto (testi e musiche), arrangiato e suonato da Ascanio Ciriaci; registrato, mixato e masterizzato da Lucio Leoni (in arte Bucho, già negli Yugo in incognito); il progetto grafico è stato ideato e realizzato da Gianni Serusi (titolare del progetto musicale denominato The Blues Against Youth). Il giorno dell’uscita ufficiale, IL CORSO DELLE COSE ha presentato l’album sul palco de La Riunione di Condominio, aprendo in versione solitaria il concerto “confidenziale” di Federico Fiumani (Diaframma). Ad alcune interviste radiofoniche (QUANTA Radio e 11Radio) è seguito un primo giro di concerti, di nuovo in versione elettrica. Il 6 novembre del 2012 IL CORSO DELLE COSE è stato ospite della trasmissione CAFFE’ SCORRETTO, in onda sulle frequenze di RADIO POPOLARE ROMA 103.3, ed ha eseguito dal vivo quattro brani tratti dall’album. L’8 novembre è uscita la compilation LE CANZONI MIGLIORI LE AIUTA LA FAME, edita dall’etichetta LA FAME DISCHI, in cui IL CORSO DELLE COSE compare con il brano DOMANI.

Info:http://www.myspace.com/ilcorsodellecose

Informazioni aggiuntive

  • Data evento: 2013-04-05
  • Ora inizio: 22.30
  • Entrata a: Sottoscrizione libera fino alle 22, sottoscrizione 5€ durante il concerto
Letto 2651 volte